Mon08262019

Last update12:33:00 AM GMT

Oggi è: lunedì 26 agosto 2019
Sono le ore: 09:43
Back Archivio Elezioni 2013

Elezioni 2013

I miracoli di Paolo Naccarato, il primo calabrese Doc che entrerà al Senato con il fazzoletto verde della Lega Nord

  • PDF

20 marzo 2013 

Che Paolo Naccarato sia un grande istrione vincente ed in grado di compiere evoluzioni politiche inaspettate e sempre in grado di dare frutti incredibili ne erano tutti convinti e lo dimostra la sua storia personale, ma che riuscisse anche ad essere nella storia politica italiana il primo senatore leghista eletto nel cuore della Padania di origini calabresi ne corre. Ma con Paolo Naccarato tutto è possibile, anche l'impossibile. Ed infatti Paolo Naccarato, entrerà al Senato, subito dopo le dimissioni di Massimo Garavaglia che entrerà a far parte della giunta lombarda guidata da Roberto Maroni e che, di conseguenza, si dimetterà da Senatore e lascerà il posto al primo dei non eletti che è, per l'appunto, il calabrese Paolo Naccarato.

L'ex parlamentare Giovanni Dima non avendo ottenuto l'elezione nella lista del Pdl spera in un assessorato regionale per poter rimanere ancorato ad una poltrona

  • PDF

03 marzo 2013

E pensare che Giovanni Dima un tempo oramai lontanissimo anni luce era un missino duro e puro che credeva nella politica e criticava che era attaccato alle poltrone. Ma i tempi cambiano, gli uomini si adeguano ed il potere era, è e rimarrà sempre l'indomito e nascosto desiderio di qualsiasi rivoluzionario. Infatti Giovanni Dima non essendo riuscito a ritornare alla Camera essendo stato collocato nella sesta posizione della lista del Pdl ed essendo stati eletti solo i primi quattro, adesso spera nel rimpasto della giunta Scopelliti e spera di essere nominato assessore all'agricoltura che è sempre stato il suo settore prediletto.

Il consigliere regionale del Pdl, Geppino Caputo, risponde alle crtiche dell'Udc rivendicando il diritto all'analisi del voto

  • PDF

03 marzo 2013 

Il consigliere regionale del Pdl, Geppino Caputo, che da sindaco di Rossano negli anni passati si era contraddistinto per un buon attivismo politico e che negli ultimi tempi si è caratterizzato per una azione politica silente e francamente appiatita sui big del partito non ritagliandosi alcun ruolo da protagonista, risponde ad una forte critica dell'Udc di Rossano che lo ha criticato in realzione ad una precedente presa di posizione del consigliere berlusconiano sull'esito elettorale. "Non ritenevo che un’analisi della situazione politica, alla luce degli ultimi dati elettorali, potesse determinare un attacco violento e strumentale dell’Udc cittadina nei miei confronti.

Elezioni, Nino Foti, Pdl, "Sui risultati elettorali non vi è nulla da festeggiare", la sola valutazione sincera e realistica

  • PDF

02 marzo 2013

Non tutti nell'ambito del Pdl sono disposti a festeggiare una vittoria che nei fatti e nei numeri non c'è, considerando che i voti ottenuti dal Pdl in Calabria sono poco più della metà di quelli ottenuti nelle elezioni politiche del 2008 e sono molti di meno anche dei voti ottenuti dal partito nelle regionali del 2010. A compiere una valutazione veritiera e sincera l'ex parlamentare del Pdl, Nino Foti, primo dei non eletti alla Camera essendo posizionato nella lista del Pdl al numero cinque ed essendo stati eletti i primi quattro.