Mon11112019

Last update12:33:00 AM GMT

Oggi è: lunedì 11 novembre 2019
Sono le ore: 21:39
Back Politica Elio Veltri, Democrazia e Legalità: "Agire sui capitali illegali"

Elio Veltri, Democrazia e Legalità: "Agire sui capitali illegali"

  • PDF

06 dicembre 2011 

La manovra finanziaria presentata dal governo Monti è abbastanza equilibrata e lo diventa di più se aumenta l'aliquota sui capitali che hanno beneficiato dello scudo fiscale, la più grande operazione di riciclaggio dello Stato. Ma la manovra non tiene conto del problema dei problemi: l'enorme quatità di ricchezza prodotta, illegale (nera) e criminale (mafiosa), se non per la giusta misura di avere abbassato a 1000 euro le possibilità di pagamento in denaro contante.

Le due economie hanno un fatturato di 500-600 miliardi di euro all'anno, almeno un terzo del PIL, e producono un'evasione fiscale di oltre 200 miliadi di euro. Queste sono le cifre più contenute perchè alcune istituzion internazionali e istituti di ricerca le ritengono pù consistenti. Inoltre il denaro sporco che viene riciclato è il 10 per cento del PIL e il doppio della media mondale (Bankitalia).

E' vero che intervenire non significa fare cassa dalla mattina alla sera. Ma in pochi mesi si e poi si riducono le cause di concorrenze scorrette, danni alle imprese serie, palesi ingiustizie. Per l'economia in nero,oltre alla tracciabilità del denaro, consigliamo al governo di prendere in considerazione due misure:

  • L'obbligo per le banche e gli altri intermediari previsti dalla legge, di comunicare all'Anagrafe tributaria e all'Agenzia delle Entrate i dati di inizio, metà percorso e termine di tutte le operazioni finanziarie;
  • L'estensione delle incompatibilità per i giudici tributari.

Per l'economia criminale, considerata l'esiguità dei patrimoni confiscati (5%) e l'enorme valore dei beni mafiosi (stima 1000 miliardi) consigliamo di approvare con decreto legge:

  • la riduzione dei tempi che trascorono tra sequestri e confische e l'accelerazione di tutte gli adempimenti;
  • il potenziamento dell'Agenzia che si occupa dei beni;
  • l'utilizzo immediato e la vendita degli stessi con aste internazionali; la riforma della legge sul riciclaggio (autoriciclaggio).

Associazione Democrazia e Legalità - On. Elio Veltri 

Aggiungi commento