FdI Alto Jonio Cosentino: inaugurata nuova sede a Villapiana. Grande: Elezioni con il metodo delle Primarie

Elezione del capolista della coalizione di centrodestra attraverso il metodo delle primarie: è questa l’idea lanciata dal portavoce cittadino di Fratelli d’Italia, Michele Grande, durante l’inaugurazione della sezione tenutasi domenica sera in Largo F.lli Bandiera. Davanti ai molti giovani presenti in sala, il giovane membro del partito di cui è leader Giorgia Meloni ha ricordato come il momento cruciale che attraversa la politica villapianese diventi sempre più delicato a circa sette mesi dalle elezioni amministrative. “Fratelli d’Italia sarà sicuramente protagonista durante questa campagna elettorale - afferma Grande - ed offre il suo contributo per la formazione di una coalizione alternativa ad un centrosinistra che governa il paese da 15 anni e ad un’amministrazione, l’ultima, assolutamente fallimentare.

Legalità e rinnovamento sono le parole chiave del nostro progetto: un rinnovamento necessario non solo nell’età, ma soprattutto nel metodo, nella trasparenza e nella partecipazione alla vita politica. È giunto il momento di costruire l’alternativa politica insieme ai nostri cittadini e di dare loro la possibilità di decidere in maniera diretta da chi essere governati: per questo motivo Fratelli d’Italia propone di scegliere il capolista della coalizione di centrodestra per mezzo delle primarie augurandosi che la proposta sia accettata dalle altre forze politiche”.

Grande indica il 7 dicembre come la probabile data per lo svolgimento delle primarie, alle quali non è preclusa la candidatura a membri della società civile alternativi all’attuale amministrazione ed alle quali possono votare tutti i cittadini villapianesi. Al battesimo della sede di Fratelli d’Italia erano presenti anche Luca Belmonte, portavoce provinciale di Fratelli d’Italia, ed Ernesto Rapani, già Costituente Regionale di FDI, il quale ha mostrato piena soddisfazione per la strada che Fratelli d’Italia Villapiana intende percorrere ma - ha aggiunto - “qualora entro il 7 dicembre il centrodestra riuscisse ad individuare un candidato condiviso, le primarie saranno evitabili”.