Fri05292020

Last update12:33:00 AM GMT

Oggi è: venerdì 29 maggio 2020
Sono le ore: 19:49
Back Economia

Economia

Festa del Lavoro, AAA......, cercasi lavoro in Calabria

  • PDF

L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. Queste, dunque, le parole riportate nell’articolo 1 della Costituzione italiana. Il 1° maggio, come ogni anno, si festeggia la festa del lavoro che, purtroppo, non c’è. Sono tanti, infatti, i disoccupati in tutto il Paese e, in particolare, in Calabria. Un dramma per i numerosi giovani laureati e diplomati calabresi che, da anni, rivendicano i propri diritti senza ottenere, però, nessuna risposta dall’intera classe politica regionale e nazionale. Ancora oggi, nonostante l’arrivo del terzo millennio, si assiste al dilagante fenomeno dell’emigrazione di tanti calabresi, giovani e meno giovani, verso il centro-nord Italia e, addirittura, in diverse nazioni europee in cerca di lavoro.

ZFU: prorogati fino a domanil 30 aprile dal Ministero per lo Sviluppo Economico i termini per la presentazione delle domande

  • PDF

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha accordato una proroga eccezionale dei termini per l’invio della domanda per accedere alle agevolazioni previste per la Zona Franca Urbana, in scadenza oggi alle ore 12,00. La proroga, a mercoledì 30 aprile, è stata decisa al fine di superare le criticità rilevate a seguito dell’elevato numero di registrazioni alla piattaforma informatica operate dagli utenti. La notizia della proroga è stata comunicata dall’Assessore alla crescita economica urbana del Comune di Cosenza Nicola Mayerà. “La proroga accordata dal Ministero - ha commentato Mayerà - è quanto mai opportuna per dare a quelle imprese che hanno avuto difficoltà nel registrarsi con la PEC all’invio telematico, la possibilità di perfezionare l’istanza.

In Calabria si riducono i fallimenti. Il dettaglio di Unioncamere

  • PDF

Più di 3.600 fallimenti in soli tre mesi; circa 40 al giorno, quasi due all'ora: sono i dati di Unioncamere sulle imprese fallite nel primo trimestre 2014, il 22% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Salgono anche le procedure di concordato, 577 (+34,7%). L'aumento riguarda sia le società di capitali (+22,6%), che le società di persone (+23,5%) e le imprese individuali (+25%). Tra le regioni gli aumenti più consistenti in Abruzzo, Liguria, Puglia, Umbria e Marche. - In lieve controtendenza appaiono, secondo i dati Unioncamere, le aperture di procedimenti fallimentari per le imprese costituite come consorzi o cooperative, che hanno mostrato un calo di circa il 2%.

Presentato in Confindustria Cosenza il bando Efficienza Energetica del Ministero Sviluppo Economico. 100 milioni di euro per le imprese

  • PDF

Presentato in Confindustria Cosenza il nuovo Bando "Efficienza Energetica per le imprese delle Regioni Convergenza" nel corso di un seminario organizzato dalla Regione Calabria, dal Ministero per lo Sviluppo Economico e da Invitalia. Il Bando del Ministero, a valere sulle risorse del Programma Operativo Interregionale Energie Rinnovabili e Risparmio Energetico 2007/2013, è rivolto a piccole, medie e grandi imprese delle regioni Calabria, Campania, Puglia e Sicilia. Finanzia programmi integrati d'investimento finalizzati alla riduzione ed alla razionalizzazione dell’uso dell'energia primaria utilizzata nei cicli di lavorazione e/o di erogazione dei servizi svolti all'interno di una unità produttiva esistente e prevede una dotazione complessiva di 100 milioni di euro.

Il Credito Cooperativo e la Green Economy Terza Convenzione-Quadro tra Federazione Calabrese delle BCC e Legambiente

  • PDF

È stata presentata a Rende, nell’ambito di una conferenza stampa tenutasi nella Sala “Caputo” della Federazione Calabrese delle BCC, la terza convenzione-quadro tra il Credito Cooperativo e Legambiente per la diffusione di fonti di energia rinnovabile ed alternativa mediante finanziamenti a tasso agevolato. Destinatari dei finanziamenti delle BCC (a fronte di istruttoria tecnica di Legambiente) sono le famiglie calabresi, le imprese, gli enti pubblici, che hanno l’opportunità di migliorare l’efficienza energetica dei propri locali, adottare diversi stili di vita e di mobilità o di diventare, essi stessi, produttori di energia pulita. Alla conferenza stampa hanno partecipato il presidente della Federazione Calabrese delle BCC, Nicola Paldino; il direttore generale, Pasquale Giustiniani; il presidente regionale di Legambiente, Francesco Falcone.