Tue08222017

Last update12:33:00 AM GMT

Oggi è: martedì 22 agosto 2017
Sono le ore: 03:41
Back Calabria

Calabria

Dote occupazionale per giovani laureati, approvata la graduatoria. Salerno: ”Opportunità per 1600 giovani”

  • PDF

L’assessore regionale al lavoro e formazione Nazzareno Salerno ha dato notizia, nel corso di una conferenza stampa a Catanzaro, presso palazzo Alemanni, dell’approvazione della graduatoria dei beneficiari dell’avviso pubblico “dote occupazionale per i giovani laureati”. All’incontro con la stampa hanno inoltre preso parte inoltre il dirigente generale del dipartimento lavoro Enzo Caserta, il dirigente del settore Paolo Cuomo, ed il funzionario Renato Scrivano. Le risorse complessive per il finanziamento del progetto ed ammontano a 32.000.000 di euro e daranno occupazione e 1.600 lavoratori, così suddivisi: A Cosenza 550 doti, a Reggio Calabria 450 doti, a Catanzaro 300, a Vibo Valentia 150 ed a Crotone 150 doti.

In Calabria si voterà il 12 ottobre

  • PDF

In Calabria si voterà il 12 ottobre, ad annunciarlo è stata la presidente facente funzioni della Regione, Antonella Stasi. Si tornerà alle urne in autunno dopo le dimissioni del Governatore Giuseppe Scopelliti e il conseguente scioglimento del Consiglio regionale. "In mancanza di interlocuzioni con il Governo, circa un possibile 'election day' - ha detto la presidente Stasi - il 25 o 26 agosto sarà firmato il decreto che fissa al 12 ottobre la data per le elezioni regionali".

In Calabria istituzioni ostaggio della casta

  • PDF

Quello che è accaduto nell’ultima seduta del Consiglio regionale ha dell’incredibile e del paradossale. Il Pd, che già ha fissato le sue primarie per il 21 settembre prossimo, si fa promotore di una modifica alla legge che regola le primarie istituzionali, riaprendone di fatto i termini in vista del voto per il rinnovo del Consiglio regionale. Tutti d’accordo, ovviamente, senza distinzioni di casacca. Cosa c’è dietro questa operazione? A questa domanda, se vorranno, potranno rispondere direttamente i protagonisti, dandone conto, per esempio, ai militanti del Pd che da qualche giorno sono impegnati nella campagna elettorale al fianco di Callipo o di Oliverio.

Venga revocata la nomina di Nasso alla Film Commission

  • PDF

In un clima da basso impero, mentre si attende ancora una parola definitiva sulla data delle elezioni, ciò che resta dello sgangherato governo di centrodestra continua a sfornare nomine di sottogoverno. Ultima in ordine di tempo quella del dott. Ivano Nasso alla presidenza della Fondazione Calabria Film Commission, che, come se non bastasse la tempistica, ha pure dichiarato che col cinema lui non c’entra proprio nulla e che non guarda film ma solo serie tv. Quali sarebbero allora i requisiti esibiti dal dott. Nasso per ricevere l’incarico? Sarebbe interessante avere una risposta da parte della giunta.

Regione Calabria, valanga di nomine in arrivo in piena campagna elettorale mentre i calabresi continuano a vivere una crisi infernale

  • PDF

Come sempre nella cittadella regionale dove il ceto politico da veri e propri astronauti continuano a vivere come nulla fosse ci si accinge a quella prassi tanto cara al potere. Quella di distribuire nomine e prebende sempre in piena campagna elettorale. Infatti saranno prossime le nomine di un cospicuo numero di rappresentanti della Regione in tanti consigli di amministrazione, collegi sindacali, comitati di coordinamento di società, fondazioni ed enti regionali. A procedere nella nomine sarà il Presidente del Consiglio regionale, On. Francesco Talarico dell'Udc, partito particolarmente sensibile all'esercizio di nomine e molto attaccato storicamente alle poltrone.