Mon10142019

Last update12:33:00 AM GMT

Oggi è: lunedì 14 ottobre 2019
Sono le ore: 02:47
Back Politica On. Sebastiano Barbanti, M5S, Aeroporto di Crotone, "Pagare gli stipendi ai dipendenti"

On. Sebastiano Barbanti, M5S, Aeroporto di Crotone, "Pagare gli stipendi ai dipendenti"

  • PDF

Sebastiano Barbanti, deputato del Movimento 5 Stelle, interviene sulla difficile situazione vissuta dall'aeroporto di Crotone."Ormai il cronico problema dei trasporti, in Calabria, assume ciclicamente i connotati dell'emergenza: è il caso dello scalo aeroportuale del Sant’Anna, che si aggiunge alle preoccupazioni espresse nei giorni scorsi per il Tito Minniti. Una dimostrazione che da noi la classe dirigente non ha nessuna visione propositiva per il futuro. Sapere che i 28 dipendenti della società - che non percepiscono lo stipendio da 4 mesi - sono disposti ad andare incontro a gravi sanzioni pur di far tutelare i propri sacrosanti diritti, colpisce e rende più evidente certa miopia imprenditoriale e politica che sembra senza precedenti.

La Regione Calabria - afferma il deputato grillino - è l’unica regione d’Italiaa non aver approntato un piano dei trasporti e questo fatto è alla base della situazione disastrosa in cui versano i collegamenti dal e verso il nostro territorio. Notiamo anche, purtroppo, che si continua a speculare sulle spalle dei cittadini, sul loro bisogno lavorativo, sulle loro esigenze primarie. Quando i lavoratori dichiarano di non poter andare a lavorare perché non hanno risorse per raggiungere il posto di lavoro, stanno mettendo in atto una sorta di ribellione necessitata, una rassegnazione consapevole difficilmente risarcibile: nessuna istituzione con un minimo senso della decenza dovrebbe permettere ciò.

Questa storia deve trovare l'epilogo meno traumatico possibile e speriamo che l’Enac riesca a mettere in piedi tutte le misure possibili per non far chiudere uno scalo che ha una sua importanza strategica per il trasporto ed il turismo della costa Jonica". "Fermo restando - conclude l'On. Barbanti - che rimane imprescindibile l'interessamento della Regione e del Ministero dei Trasporti, che non possono restare semplici spettatori di questa partita, per quanto nei confronti della prima nutriamo seri dubbi sul suo spirito d'iniziativa".

Redazione

 

 


 

Aggiungi commento