Mon10142019

Last update12:33:00 AM GMT

Oggi è: lunedì 14 ottobre 2019
Sono le ore: 11:24
Back Cultura Prosegue fino a fine mese al Museo dei Brettii la piccola mostra di cimeli di Pietro Mascagni

Prosegue fino a fine mese al Museo dei Brettii la piccola mostra di cimeli di Pietro Mascagni

  • PDF

19 marzo 2013 

Proroga fino a fine mese per la piccola mostra di cimeli del compositore Pietro Mascagni al Museo dei Brettii e degli Enotri, in occasione delle celebrazioni che Cosenza ha dedicato al 150° anniversario della nascita del compositore toscano. Lo comunica il direttore dello stesso Museo dei Brettii Marilena Cerzoso, a seguito della decisione di prolungare l’esposizione fino alla fine di marzo, assunta dal direttore artistico del Teatro “Rendano” Isabel Russinova che ne ha curato l’allestimento.

Nella piccola mostra sono raccolti alcuni spartiti originali delle opere del grande compositore livornese, insieme a oggetti e documenti inediti a lui appartenuti e che ne ricostruiscono la vita e l’opera e una serie di foto che ritraggono la diva del cinema muto dei primi del novecento Lyda Borelli, protagonista di “Rapsodia satanica”, il film di Nino Oxilia, del 1915, la cui partitura originale venne composta proprio da Pietro Mascagni e che può essere a giusta ragione considerata la prima vera colonna sonora della storia del cinema italiano.

A proposito di “Rapsodia satanica”, il film sarà proiettato, fino alla fine del mese, su richiesta dei visitatori della mostra o delle scuole che potranno prenotarsi ai numeri telefonici 098423303 o 098422067 (anche fax) o inviando una mail all’indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. Gli orari della mostra e durante i quali sarà possibile assistere alle proiezioni, su richiesta, di “Rapsodia satanica”, sono quelli di apertura del Museo e cioè : tranne il lunedì (giornata di chiusura del museo) da martedì a venerdì dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 15,30 alle 18,30. Sabato e domenica la struttura resterà aperta dalle 10,00 alle 13,00 e dalle 15,30 alle 18,30.

Redazione

Aggiungi commento