Thu10242019

Last update12:33:00 AM GMT

Oggi è: giovedì 24 ottobre 2019
Sono le ore: 04:15
Back Politica Sandro Principe: ''Ansiosi di conoscere il contenuto dell'accordo per la valorizzazione dei Beni culturali''

Sandro Principe: ''Ansiosi di conoscere il contenuto dell'accordo per la valorizzazione dei Beni culturali''

  • PDF

09 marzo 2013

“Si è ansiosi di conoscere il contenuto dell’accordo tra Stato e Regione per la valorizzazione dei Beni Culturali della Calabria, firmato a Roma dal Ministro Ornaghi e dal Presidente Scopelliti”. E’ quanto afferma in una nota l’On. Sandro Principe, capogruppo del Partito Democratico a Palazzo Campanella. “Volendo mal pensare - prosegue l’On. Sandro Principe - sorge spontanea la domanda se, implicitamente, si riconosce, stipulando il predetto accordo, il fallimento dell’Accordo di Programma Quadro per i Beni Culturali malamente gestito dalla Regione Calabria che non è stata in grado di utilizzare le ingenti risorse previste dal POR 2007/2013 per il settore.

Dispiace constatare che i resoconti televisivi e della carta stampata riportano affermazioni che lascerebbero intendere che la centralità dei Beni Culturali viene presa in considerazione “per la prima volta” dalla Giunta Scopelliti. Si è convinti che il Presidente della Giunta Regionale ed il suo Assessore alla Cultura hanno omesso di informare il Ministro Ornaghi che, ad esempio, il Parco Archeologico di Sibari poteva essere liberato dalle acque artesiane e fatto oggetto della ripresa di nuove campagne di scavi, sol che si fosse elaborato e realizzato il progetto previsto alle linee di intervento 4.5.2.2. del POR Calabria 2007/2013, con relativa copertura finanziaria.

“Ciò che sconcerta - conclude il capogruppo del PD - è l’atteggiamento del Signor Ministro che, non solo ignora totalmente le problematiche riguardanti il settore in Calabria, ma non si è preoccupato, evidentemente, neanche di consultarsi con il suo collega prof. Barca, che ha recuperato parte dei fondi non utilizzati dall’Assessore Caligiuri e che serviranno per riprendere l’attività di valorizzazione di Sibari. Del resto, il Ministro Ornaghi si è segnalato per la sua assenza durante l’emergenza che ha riguardato il parco Archeologico di Sibari, che non ha avuto la sensibilità di visitare per  rendersi conto personalmente della gravità della situazione in cui versa”.

Redazione

Aggiungi commento