Thu10242019

Last update12:33:00 AM GMT

Oggi è: giovedì 24 ottobre 2019
Sono le ore: 04:15
Back Politica Per Bersani record nazionale in Calabria, la regione dove ha conquistato la percentuale più alta, il 75%

Per Bersani record nazionale in Calabria, la regione dove ha conquistato la percentuale più alta, il 75%

  • PDF

03 dicembre 2012

Che la Calabria fosse la regione più conservatrice d'Italia e la regione con la più alta propensione a salire sul carro del vincitore non vi è alcun dubbio. E' la storia della nostra regione che lo insegna e lo conferma in ogni occasione. E, seguendo tale linea è anche la regione che odia il rinnovamento ed il cambiamento. Lo dimostra anche l'età media dei dinosauri che compongono i partiti in Calabria sai nel centrodestra che nel centrosinistra. E tutto il quadro dirigente del Pd schierato all'unanimità con Bersani, da Cesare Marini, a Mario Pirillo, a Mario Oliverio, a Sandro Principe, solo per fare il nome di qualche politico del Pd che è in politica da almeno mezzo secolo non potevano che contribuire al record calabrese, quello di essere stata la regione che ha votato la percentuale più alta per il segretario nazionale del Pd, Pierluigi Bersani, con il 75%. Tutti i deputati, i senatori ed i consiglieri regionali erano schierati con Bersani ed il risultato ottenuto dallo stesso Bersani ne è la conferma.

Ovviamente tutti gli uscenti potranno andare da Bersani con il cappello in mano e, vantando il risultato del 75%, richiedere nuovamente la ricandidatura. A Vibo Bersani ha raggiunto la strabiliante percentuale dell'86%, a Cosenza il 74%, a Catanzaro il 77,2%, a Crotone il 71%, a Reggio Calabria il 72%. "Quello ottenuto dal segretario in Calabria non è il risultato ottenuto da un’ammucchiata di forze e personaggi politici. Se gli elettori avessero avuto questa percezione - ha affermato il commissario del PD calabrese, Alfredo D'Attorre -  ci avrebbero punito in maniera clamorosa". E' ovvio che le affermazioni di D'Attorre dimostrano che lo stesso non solo non è calabrese ma che non ha percepito minimamente lo spirito dei calabresi. E' esattamente il contrario. Tutti i colonnelli del Pd hanno mobilitato le loro truppe che governano da decenni e, tutti insieme,  hanno raggiunto il 75%. Francamente per il segretario nazionale del Pd sarà difficilissimo imporre qualsiasi alone di rinnovamento in Calabria. E i dinosauri della politica potranno dormire sonni tranquilli.

Redazione 

 

Aggiungi commento