Fri11152019

Last update12:33:00 AM GMT

Oggi è: venerdì 15 novembre 2019
Sono le ore: 18:52
Back Politica I vitalizi dei nostri cari ex deputati ed ex senatori

I vitalizi dei nostri cari ex deputati ed ex senatori

  • PDF

11 agosto 2011

Fra gli innumerevoli privilegi della "Casta" si somma anche quello della pensione o vitalizio che spetta ad ogni deputato. Anche se il ruolo di deputato lo si eserciti per una sola legislatura. Anche se nell'ambito della legislatura stessa si svolge il ruolo per un solo giorno, a patto che si paghino a proprie spese i contributi figurativi mancanti, per come hanno fatto in molti, essendo gli stessi recuperabili in poco tempo. E nell'elenco di tutti i 1464 ex deputati e 843 ex senatori pubblicato sul sito "espressonline.it" con annessa la mensilità netta percepita "lavocecosentina.it" è andata a spulciare qualche nome di qualche ex protagonista della politica cosentina e calabrese.

Il già deputato Pd, Franco Ambrogio, percepisce un vitalizio di 4.277 euro, l'ex potente deputato ed ex ministro Dario Antoniozzi di origini cosentine oramai trapiantato a Roma percepisce un vitalizio di 6.200 euro, l'ex ministro socialista di Catanzaro, Mario Casalinuovo, 3190 euro, l'ex deputato di Rogliano, il sempre democristiano Pietro Buffone, 6243 euro, l'ex deputato Dc, Geppino Camo, 4.277 euro, l'ex senatore socialista di Cassano allo Ionio, Salvatore Frasca, 6.353 euro. Anche l'ex Presidente dell'Efim, Gaetano Mancini, che è stato senatore per una legislatura percepisce un vitalizio di soli 2119 euro, mentre l'ex deputato socialista craxiano e già sindaco di Trebisacce, Antonio Mundo, percepisce 4.227 euro.

Il Presidente della Provincia di Cosenza, Mario Oliverio, deputato per tre legislature percepisce 5.305 euro. Da ex deputato eletto nel collegio di Rende percepisce un vitalizio di 2.228 euro il Prof. Aldo Brancati, mentre il Prof. Sergio De Julio, ex deputato diessino  giunge a 3.190 euro. Stefano Rodotà, esimio professore che vive  Roma, originario di Cosenza, percepisce un vitalizio di 5.305 euro. L'ex senatrice diessina di Paola, Antonella Bruno Graneri, un vitalizio di 3.437 euro. Questi sono solo alcuni degli ex deputati cosentini e calabresi che percepiscono il oro sacrosanto e legittimo vitalizio, basato su una precisa norma che ne regola l'erogazione e l'entità. E ne si obietta qualcosa sulla legittimità che chi ha espletato un compito così importante come quello del parlamentare eletto dal popolo non abbia diritto ad un vitalizio. Nessuno può contestare ciò.

L'unica perplessità risiede nel fatto che tanti e tanti comuni mortali che hanno lavorato una vita con onestà e serietà sono oggi costretti a barcamenarsi con pensioni ben al di sotto delle mille euro mensili. Forse, oggi, in un periodo di vacche magre e di grande crisi, è giunto forse il tempo di recidere alcuni privilegi e pensare a rendere il nostro Paese  più equo e solidale. La prossima puntata la dedicheremo ai vitalizi dei circa 150 ex consiglieri regionali della Regione Calabria che complessivamente costano alla comunità calabrese circa 14 milioni di euro l'anno. Appena avremo i nomi e gli importi percepiti li pubblicheremo per quel compito importante e democratico riservato al vero giornalismo, quello non legato ai carrozzoni della politica, ne tantomeno ai compari o agli amici degli amici.

Redazione

Aggiungi commento