Mon11112019

Last update12:33:00 AM GMT

Oggi è: lunedì 11 novembre 2019
Sono le ore: 21:49
Back Cultura “Il Respiro della Sila”, mostra alla Capella Orsini di Roma

“Il Respiro della Sila”, mostra alla Capella Orsini di Roma

  • PDF

26 marzo 2012 

Nel cuore del centro storico della Città Eterna presso l'incantevole scenario del Centro Studi Cappella Orsini, con la direzione artistica di Roberto Lucifero, si terrà una rassegna sulle tipicità ed eccellenze dalla Sila. Una rassegna che si snoderà dal 12 aprile al 15maggio dal nome “Il respiro della Sila”. Iniziativa che è parte di un programma di promozione di immagine volto all'internazionalizzazione del Parco Nazionale della Sila. A collaborare nell'iniziativa numerosi artisti, collezionisti, discendenti delle storiche famiglie baronali latifondiste e personaggi di successo che in qualche modo sono legati al territorio silano.

Ed in molti hanno offerto manufatti di pregio, testimonianze storiche, rarità bibliografiche e altro ancora che potesse raffigurare sia storicamente che nell'attualità le caratteristiche e le tante peculiarità del vasto territorio silano. Una mostra d foto storiche molte delle quali inedite e provenienti da collezioni private. Ben sei i fotografi che illustreranno con le loro 90 opere momenti salienti della vita silana e dell'ambiente. Inoltre, saranno posizionate nell'ambito dei saloni che ospiteranno la manifestazione una serie di postazioni olfattive che diffonderanno i profumi tipici dei boschi silani in modo da offrire ai visitatori anche l'esperienza olfattiva.

Si potranno ammirare opere che saranno esposte per la gentile concessione di collezionisti quali, fra gli altri, Giovanni Barracco, Annibale Berlingieri, Carlo Bilotti e Domenico Romano Carratelli. E non poteva mancare chi, da esperto anfitrione, offrirà le specialità alimentari tipiche silane. Una grande kermesse per poi giungere all'obiettivo finale. Destare una tale curiosità ed un forte interesse in modo tale da condurre i visitatori romani ad organizzare un bel viaggio di piacere e di relax nei territori silani per passare dall'esperienza della mostra all'esperienza dal vivo.

Redazione

Aggiungi commento