Thu10242019

Last update12:33:00 AM GMT

Oggi è: giovedì 24 ottobre 2019
Sono le ore: 03:39
Back Cultura Il Direttore artistico del “Rendano” Albino Taggeo in Commissione cultura

Il Direttore artistico del “Rendano” Albino Taggeo in Commissione cultura

  • PDF

18 febbraio 2012 

La IV Commissione consiliare permanente “Cultura”, presieduta dal consigliere comunale Claudio Nigro, ha ospitato a Palazzo dei Bruzi l’audizione del direttore artistico del Teatro “Rendano” Albino Taggeo. Al centro dell’incontro, l’andamento della stagione lirico-sinfonica del Teatro di tradizione cosentino, i risultati della campagna abbonamenti e le strategie organizzative e di programmazione per il futuro. La seduta di commissione è stata introdotta dal Presidente Nigro che ha inteso rivolgere un particolare ringraziamento al direttore artistico Taggeo per aver accolto l’invito dell’organismo consiliare.

E’ un bilancio sicuramente positivo - ha esordito Taggeo - quello che, dopo quasi quattro mesi di programmazione dal mio arrivo, consegniamo alla città e all’Amministrazione comunale. E’ evidente - ha aggiunto il direttore artistico del “Rendano” - che vanno studiati degli accorgimenti e dei correttivi che non mancheremo di apportare ad un impianto che sta già funzionando egregiamente e che ha solo bisogno di essere per così dire puntellato”. Taggeo ha anche elogiato le prestazioni della neonata Orchestra lirico-sinfonica del Teatro Rendano, rivendicando con orgoglio la paternità della sua costituzione. “Pochissimi - ha affermato - sono i teatri di tradizione che hanno una loro Orchestra.

Tra questi pochi teatri c’è, dallo scorso novembre, grazie al lavoro svolto insieme al direttore musicale e direttore d’Orchestra Giovanni Pelliccia, anche il “Rendano” di Cosenza, perché il nostro intento era proprio quello di creare all’interno di una struttura pubblica un’orchestra pubblica. Cosenza è una città, sul piano musicale, ricca di eccellenze che, però, nessuno aveva valorizzato adeguatamente. Ecco perché l’appello che mi sento di rivolgere alla città, per il tramite della commissione consiliare cultura, è di sostenere questa Orchestra, come un piccolo gioiello che potremo, da qui in avanti, rendere esportabile anche in altri teatri ed istituzioni culturali.”

Taggeo ha evidenziato in commissione anche le strategie collaborative avviate con il Conservatorio “Giacomantonio” di Cosenza e con l’Università della Calabria, sia sul fronte della stagione cameristica, sia su quello dei convegni e seminari che precedono le rappresentazioni della stagione lirico-sinfonica. Il direttore artistico ha poi fornito ai membri della commissione un’informativa sulla preparazione del “Rigoletto” che andrà in scena tra sette giorni esatti al “Rendano” e un’anticipazione sull’iniziativa, denominata “Open day”. Per la prima volta, in occasione della 52a Stagione Lirica, il Teatro Rendano si aprirà alla città, alle scuole, alle Associazioni e a quanti vorranno conoscere il mondo del teatro dal suo interno, proponendo un percorso attraverso il quale si avrà la possibilità di visitare gli allestimenti e quindi stabilire un contatto diretto con quanti, dagli artisti, ai tecnici, alle maestranze, contribuiscono, con il loro prezioso lavoro, alla realizzazione degli spettacoli.

Nel corso della discussione con il direttore Taggeo sono intervenuti i consiglieri comunali Mimmo Frammartino e Roberto Bartolomeo. Frammartino ha rivolto a Taggeo i complimenti per il particolare attivismo dimostrato in occasione della formazione dell’Orchestra ed ha chiesto al direttore del “Rendano” notizie sul numero degli abbonati. A questa precisa domanda Taggeo ha risposto affermando che “quest’anno il Teatro ha ripescato il 30% dei vecchi abbonati e si conta di arrivare dalla prossima stagione al 60%.” Sull’anteprima delle opere liriche per le scuole si è soffermato, invece, il consigliere Roberto Bartolomeo che ha espressamente richiesto a Taggeo di allargare lo spettro delle scolaresche partecipanti a tutti gli istituti scolastici della città.

Redazione

Aggiungi commento