Thu10242019

Last update12:33:00 AM GMT

Oggi è: giovedì 24 ottobre 2019
Sono le ore: 04:36
Back Cronaca Arrestato il superlatitante Michele Zagaria, l'ultimo capo di Gomorra

Arrestato il superlatitante Michele Zagaria, l'ultimo capo di Gomorra

  • PDF

08 dicembre 2011

Il superlatitante della camorra Michele Zagaria è stato arrestato ieri dalla polizia in un bunker all'interno di un'abitazione di Casapesenna (Caserta). Tra il nascondiglio sotterraneo e il pavimento dell'abitazione vi erano cinque metri di cemento armato. L'operazione è stata condotta dalla Squadra Mobile di Napoli, insieme a quella di Caserta e al Servizio Centrale Operativo della Polizia. Le prime parole che il boss ha rivolto ai magistrati della Dda che l'hanno raggiunto nel bunker sono state ironiche: ''Avete vinto voi, ha vinto lo Stato''.

''Come mi ha insegnato il mio maestro Franco Roberti, è finita'' ha detto il pm Catello Maresca a Zagaria, ricordando l'ex capo dei magistrati antimafia di Napoli, oggi alla guida della procura di Salerno. ''E' finita'', ha convenuto il boss. Il boss 53enne era latitante dal 1995, ricercato per associazione di tipo mafioso, omicidio, estorsione, rapina e altri reati. L'8 febbraio 2000 erano state diramate ricerche in campo internazionale, per arresto ai fini estradizionali.

Il superboss Michele Zagaria è stato trasferito da Casapesenna, dove è avvenuto l'arresto, alla questura di Caserta. Il boss è giunto in questura in Piazza Vanvitelli a Caserta accompagnato da una ventina di auto dalle quali spuntavano i pugni alzati dei poliziotti in segno di festa, scortate da un elicottero ed è stato fatto scendere davanti al portone dell'edificio. Quindi è stato accompagnato nella questura. All'esterno della questura tanta folla; in molti hanno incitato i poliziotti.

Fonte: Ansa

Aggiungi commento