Mon10142019

Last update12:33:00 AM GMT

Oggi è: lunedì 14 ottobre 2019
Sono le ore: 02:55
Back Politica Maretta nel Pdl contro l'Udc: l'On. Salerno condivide l'On. Tallini

Maretta nel Pdl contro l'Udc: l'On. Salerno condivide l'On. Tallini

  • PDF

02 novembre 2011

Per come era ampiamente prevedibile la posizione dell'assessore regionale al Personale, Mimmo Tallini, del Pdl, in merito al troppo potere dell'Udc che con il 10% dei voti detiene il 50% delle poltrone non è rimasta una posizione isolata. A dare man forte all'assessore Tallini, nonostante la minaccia del segretario regionale dell'Udc, Gino Trematerra, di far dimettere da ogni incarico i rappresentanti del partito di Casini, qualora nel Pdl la maggioranza la pensasse nello stesso modo dell'assessore Tallini, il consigliere regionale del Pdl, Nazzareno Salerno, presidente della commissione sanità.

"Ritengo che la posizione assunta - afferma Nazzareno Salerno - dall'assessore regionale al Personale, Domenico Tallini, in riferimento al peso ed al ruolo assunti dall'Udc all'interno del Governo regionale e della coalizione di centrodestra sia caratterizzata da elementi non infondati e anzi ponga in evidenza una questione non irrilevante che va verificata ed approfondita".

E' ovvio che l'assessore Tallini e il consigliere Salerno non rappresentano la maggioranza del Pdl che, invece, è saldamente in mano al Governatore e coordinatore regionale del Pdl, Scopelliti, e del sottosegretario all'economia, Antonio Gentile, e che, quindi, gli occupanti delle poltrone Udc possono stare tranquilli e possono rimanere attaccati alle loro poltrone con tranquillità, ma certamente, le affermazioni di Tallini e Salerno, rappresentano segnali di malumori nella maggioranza dove alcuni settori sono troppo penalizzati dallo strapotere e dal controllo spasmodico di tutto operato scientificamente dal Governatore Scopelliti.

Probabilmente tali malumori potrebbero essere il preludio di un rimpasto della giunta regionale, anche se lo stesso Scopelliti nega in ogni occasione possibile che vi sia la necessità di un ritocco della giunta regionale. Rimpasto che, in realtà, potrebbe riequilibrare all'interno del Pdl, le forze in campo, essendo, oggi alcune di queste troppo sottomesse e penalizzate dal monarca calabrese del Pdl, Giuseppe Scopelliti.

Redazione 

Aggiungi commento